Tutto quello che devi sapere su sci alpino prima di andare al negozio o all’ufficio di noleggio

Prima di occuparti di sci specifici, devi decidere cosa intendi fare sulle piste di montagna.

Come scegliere uno sci per la destinazione

Carving o sci (Carving)

Come scegliere lo sci di montagna: gli sci da carving
Dynastar carving sci. evo.com

Questi sci sono progettati per sciare su piste preparate, rendono facile per entrare nelle curve strette e andare tecnica carving – non l’intera superficie di scorrimento, ma solo nelle Kanto (strisce metalliche sottili sui bordi di sci, con cui vengono effettuate le rotazioni).

A differenza delle corse, gli sci da carving sono più morbidi e consentono un giro con tecnica imperfetta. Pertanto, possono essere scelti per i principianti e per coloro che preferiscono le piste preparate.

Sci per gare professionistiche (Racing)

Come scegliere uno sci di montagna: gli sci da corsa Salomon
Sci da corsa Salomon. evo.com

Si tratta di sci carving speciali per lo slalom (SL), lo slalom gigante (GS), lo slalom super (SG) e il downhill (DH). I modelli variano notevolmente in geometria e funzionalità, sono progettati per gli atleti e valgono molto.

Sci universale (All-mountain, All-terrain)

Come scegliere uno sci: Universal Ski Armada
Armada dello sci universale. evo.com

Questi sci sono adatti per sciare su rampe, per il freeride su terreni vergini e per lo sci in discesa. Questi sci lasciano il posto a quelli specializzati, tuttavia, le loro capacità sono abbastanza per un pattinaggio amatoriale comodo.

Sciare per il freeride (Big-mountain, Backcountry)

Come scegliere lo sci: sciare gratis Salomon
Sciare per il freeride Salomon. evo.com

Questi sono sci più larghi per sciare su pendii non preparati. La maggiore larghezza degli sci mantiene il freerider su una terra vergine e soffice e ti permette anche di saltare da una roccia senza danneggiare la tua salute.

Sci da parco, per il freestyle (Park Pipe, stile libero)

Come scegliere uno sci: momento
Parco sci Momento. evo.com

Questo è uno sci, progettato per acrobazie e salti dai trampolini nei parchi speciali, il passaggio dei possenti sentieri.

Spesso, gli sci del parco sono modelli di punta doppia con la stessa punta e tallone curvi. In questo tipo di sci, il freestyle può atterrare comodamente dopo un salto dal trampolino, dalla schiena e dal viso.

Determinato con lo scopo di sciare, è possibile procedere con la selezione di una coppia specifica. In questo caso, è necessario tenere conto di diversi parametri: lunghezza, rigidità e raggio del taglio laterale.

Non prenderemo in considerazione gli sci per le gare professionistiche, in quanto vengono selezionati in base a una specifica disciplina sportiva, ei professionisti non hanno bisogno di consigli. È meglio concentrarsi sulla selezione di attrezzature per principianti e sciatori progressisti.

Parametri dello sci di montagna

lunghezza

La lunghezza dello sci di montagna dipende dalla loro destinazione e dalla larghezza della vita – il punto più stretto dello sci.

  • Carving, freestyle. Per raccogliere l’altezza degli sci da carving o da park, sottrarre dalla sua crescita di 5-10 cm.
  • freeride. Se scegli sci meno larghi (con una vita di 80 mm), sottrai dalla tua altezza di 5 cm. Se più largo (vita da 90 a 110 mm), aggiungi 10 cm.
  • universale. Se si sceglie di sciare con una vita inferiore a 85 millimetri, sottrarre da loro altezza di 10 cm. Se la vita è superiore a 85 mm, lunghezza adeguata sarà -5 a +5 cm a vostra altezza.

rigidità

Gli sci duri ti permettono di sviluppare l’alta velocità, senza perdere stabilità, anche durante le curve. Tuttavia, per guidare con gli sci duri, è necessaria una buona tecnica.

Gli sci da carving hanno una maggiore rigidità longitudinale e torsionale rispetto a quelli universali. A causa di ciò, la forza centrifuga viene compensata, che si manifesta ad alta velocità. Se c’è una mancanza di rigidità, non sarà possibile effettuare una virata precisa: gli sci si romperanno sulla scivolata laterale.

Più peso, più sono necessari gli sci più rigidi per tenerlo.

I principianti e i dilettanti saranno più a loro agio a cavalcare su sci morbidi, ad esempio universali. Ti permettono di commettere errori nella tecnologia e offrono una guida più confortevole. Inoltre, più lo sci è pesante, più alto è il prezzo, quindi per lo sci amatoriale è preferibile scegliere il soft.

Di norma, gli indicatori di rigidità dello sci sono indicati sulla scheda prodotto o sulla targhetta da sci.

Raggio di ritaglio laterale

Il raggio del taglio laterale (Sidecut) dipende dalla geometria degli sci. Più grande è il raggio, più ampio è l’arco su cui passeranno gli sci.

Gli sci da carving sono divisi in diversi tipi, a seconda dello stile di guida. Lo slalom ha un raggio corto – 9-12 metri, che ti permette di muoverti in piccoli archi. Gli sci a raggio lungo con indicatori di 17-25 metri sono progettati per pendenze ampie e consentono di sviluppare velocità elevate.

Ci sono anche sci di mezza montagna con indicatori da 12 a 17 metri. A causa del raggio ridotto, questi sci obbediscono meglio alle curve e, a differenza del raggio lungo, ti permettono di guidare su pendii abbastanza stretti e calpestati.

Il raggio dello sci universale va dai 15 ai 18 metri. Questo raggio è adatto a coloro che padroneggia solo le piste da sci.

A causa della maggiore larghezza dello sci per freeride hanno un ampio raggio del taglio laterale – circa 20 metri. È meglio scegliere tali modelli per gli sciatori preparati.

Costruzione di sci di montagna

Ora ci sono tre modelli principali di sci da montagna e molte varianti miste.

Sandwich (sandwich)

Come scegliere lo sci di montagna: Sandwich (sandwich)

Il nucleo di tali sci, di regola, è costituito da diversi strati di legno e materiali sintetici ed è rinforzato con una griglia di carbonio o fibra di vetro.

Sui lati, il nucleo è chiuso con pareti di plastica, in alto – con una striscia decorativa, e nella parte inferiore – con una superficie scorrevole. A causa di diversi strati del nucleo, la forza dello sci aumenta e il deprezzamento aumenta.

Tappo (cappuccio)

Come scegliere lo sci di montagna: Cap (cap)

A differenza di Sandwich, tali sci non hanno listelli laterali e decorativi, e il nucleo è chiuso con una costruzione monolitica, che raggiunge i bordi.

Il berretto offre meno peso e una maggiore rigidità torsionale dello sci, che a sua volta ne aumenta la maneggevolezza. Inoltre, la produzione è meno costosa, ma poiché tali sci vengono venduti a prezzi inferiori.

Monocoque (Monocoque)

Questo è lo sviluppo del marchio Salomon, un case composito monoblocco su cui è incollata una superficie scorrevole. All’interno della custodia è installato un nucleo di legno o materiali sintetici leggeri.

Gli sci realizzati con la tecnologia del monoscocca, hanno un’elevata rigidità alla torsione e un peso leggero, che offre stabilità in curva e minore sensibilità alla ruvidità della pista.

Oltre a questi tre design, ci sono un gran numero di opzioni miste. Ad esempio, Monocoque-Sandwich o persino Cap-Sandwich, quando il centro degli sci è costituito da una tecnologia e le estremità dall’altra.

Materiali dello sci di montagna

Gli sci sono fatti di legno chiaro, semplice schiuma o una combinazione di legno e materiali sintetici.

Le anime in legno sopprimono perfettamente le vibrazioni, assicurano una buona controllabilità dello sci e un’elasticità uniforme su tutta la lunghezza.

Nello sci più economico, è possibile trovare nuclei di schiuma. Ad esempio, una leggera schiuma sintetica viene riempita con una costruzione Cap. La schiuma non fornisce tale stabilità ed elasticità come il legno, ma pesa meno.

Come scegliere lo sci di montagna: un nucleo di schiuma
Un nucleo di schiuma. backcountry.com

Lo strato successivo è la treccia di un nucleo costituito da materiali compositi. Da lei in misura maggiore dipende dalla rigidità dello sci. La treccia è realizzata in fibra di vetro, fibra di carbonio e altri materiali in combinazione con resina epossidica. Per aumentare la rigidità della treccia può essere integrato con piastre metalliche di leghe leggere, ad esempio alluminio e titanio.

I materiali combinati sono utilizzati anche nella produzione di una superficie scorrevole. Ad esempio, polietilene con l’aggiunta di grafite. Grafite permette di ridurre carica elettrostatica dovuta alla superficie di scorrimento che aderiscono piccoli cristalli di ghiaccio e sporcizia, e il polietilene fornisce una migliore ritenzione di unguento sulla superficie sci.

Come scegliere i supporti per lo sci di montagna

La scelta dei proiettori dipende da diversi parametri.

1. Lo standard di fissaggio. Esistono diversi standard di elementi di fissaggio adatti per scarpe con suola di un certo tipo:

  • Monti alpini. Adatto per la suola dello standard ISO 5355. Questo standard si applica alla maggior parte degli stivali per la guida su pista.
  • Elementi di fissaggio del telaio. In tali elementi di fissaggio, le parti anteriore e posteriore sono collegate da una cornice. A causa di questo sciatore non può solo guidare con un piede completamente fissato, ma anche slacciare il tallone per andare a sciare, per esempio, per scalare la montagna. La maggior parte di questi elementi di fissaggio sono compatibili con la suola ISO 9523 (Touring).
  • WTR (Walk to Ride). Sviluppo dell’azienda Salomon. Stivali con una suola WTR più alta, dotata di un battistrada per camminare facilmente.
  • MNC (compatibile multi norm). Questi elementi di fissaggio sono adatti per qualsiasi suola standard: ISO 5355, ISO 9523 e WTR.

2. Elasticità del fissaggio. Questo è lo sforzo massimo a cui il dispositivo di fissaggio non si sblocca, ma restituirà lo stivale al suo posto.

I supporti per gli sci da carving hanno una leggera elasticità. Basta spostare la scarpa di 1 cm e tutto sarà sbloccato.

I dispositivi per il freeride sono più elastici, perché durante un giro sugli sci larghi su pendii non preparati sono sotto carico pesante. Per slacciare il supporto del freeride, la scarpa dovrebbe spostarsi di lato di 2,5-3 cm.

3. Larghezza dello sci-stop. Ski-stop (ski-stop) è una staffa metallica, che è necessaria per la frenata, se lo sci è sciolto. Sembra due fili sui lati dei supporti.

Come scegliere lo sci di montagna: ski-stop

La vita (il punto più stretto) dello sci dovrebbe essere più stretta dello ski-stop. Altrimenti, non sarai in grado di indossare l’attrezzatura da sci.

Se la staffa dello ski-stop è troppo larga, verrà spinto oltre i confini dello sci e si aggrapperà alla neve durante la guida. Pertanto, è possibile selezionare un attacco sci solo dopo aver scelto gli sci da soli.

4. Caratteristiche di fissaggio sullo sci. I supporti sono installati sugli sci in vari modi.

  • Con le viti. Questo è il metodo di installazione più affidabile. Meno: non è possibile utilizzare diversi sci con una montatura. Inoltre, le viti disturbano leggermente la struttura degli sci, quindi se vuoi cambiare i supporti, ci saranno dei fori rimasti da quelli vecchi.
  • Su una piattaforma con buchi. Su alcuni modelli di sci c’è una piattaforma per gli attacchi. In questo caso, è meglio acquistare gli allegati dello stesso produttore: i fori della piattaforma coincideranno con gli elementi di fissaggio e non sarà necessario dedicare molto tempo all’installazione.
  • Su una piattaforma senza buchi. Se la piattaforma è montata su uno sci senza fori, qualsiasi dispositivo di fissaggio si adatta, come farai tu stesso i fori.
  • Sulla piattaforma con guide. Per tali piattaforme sono necessari dispositivi di fissaggio speciali, che vengono messi sulle guide, dopo di che la vite viene serrata. Tali elementi di fissaggio si adattano facilmente alle dimensioni dello stivale, cosa che può rivelarsi utile se più persone pattinano su uno sci.

Come scegliere un bastone

1. Materiale. I bastoni possono essere fatti di alluminio o CFRP e fibra di vetro. Quando si scelgono i modelli in alluminio, prestare attenzione ai numeri sulla chiavetta. Ad esempio, 5086 o 6061 è un’indicazione della lega. Maggiore è il numero, più la lega è rigida e resistente.

I modelli realizzati in CFRP e fibra di vetro sono più leggeri, più resistenti e più costosi di quelli in alluminio, ma non sono anche eterni: se ferisci un bastoncino composito con un bordo affilato degli sci, si romperà rapidamente sotto carico.

2. Forma. Bastoni per la guida tradizionale – dritto. Per discese ad alta velocità, ad esempio, gigante da slalom, – curva. Questa forma consente agli atleti durante la discesa di rimuovere gli anelli di bastoncini dietro la schiena, aumentando l’aerodinamica.

Come scegliere i bastoncini da sci
the-raceplace.com

3. La dimensione e la forma degli anelli. Gli anelli nella parte inferiore del bastone sono progettati in modo che il bastone non vada in profondità nella neve. I modelli per il freeride hanno grandi anelli per mantenere il bastone su neve soffice e soffice. I punti sono dotati di piccoli anelli che non interferiscono e si attaccano alle scarpe durante lo sci.

Alcuni produttori fabbricano pali con anelli sostituibili per diverse condizioni di guida.

4. Lunghezza del bastone. Questo è l’indicatore più importante.

Per scegliere la lunghezza ideale, capovolgere il bastone e afferrarlo per l’anello. Se in questa posizione tra l’avambraccio e la spalla si forma un angolo retto, questo bastone è adatto a te. Alcuni esperti consigliano di aggiungere a questa lunghezza 5-7 cm, per consentire l’immersione del bastone nella neve.

Prima di scegliere i bastoncini, indossare gli scarponi da sci: questi si aggiungeranno alla crescita di alcuni centimetri.

Per quanto riguarda il Temla (cinturino che fissa il bastone sulla sua mano), non raccomandargli di indossarlo. Durante la caduta dell’attacco da sci, le scarpe verranno rilasciate automaticamente, ma è improbabile che sia possibile rimuovere le cinghie dai polsi il più rapidamente possibile. E questo è pieno di traumi. Pertanto, puoi facilmente scegliere i bastoncini senza le spade o tagliarli dopo l’acquisto.

Parametri di scarponi da sci

Per cominciare, ti diremo quali sono le caratteristiche degli scarponi da sci e poi scopriremo come scegliere le scarpe a seconda del tuo stile di guida.

rigidità

Questa caratteristica mostra quanto impegno ci vuole per cambiare l’angolazione dello stivale. Più è dura la scarpa, migliori saranno le forze dei tuoi muscoli trasferite sugli sci.

I morbidi stivali estinguono lo sforzo dovuto alla flessione dell’albero. Di conseguenza, la gestione degli sci è ridotta.

Più le scarpe sono più difficili da acquistare, più sarà facile gestire gli sci.

Tuttavia, gli stivali duri hanno uno svantaggio: durante lo sci possono strofinare i piedi, causare dolore e gonfiore. Pertanto, i principianti non sono invitati a comprare stivali troppo duri.

Tipo di suola

Lo standard è ISO 5355. La maggior parte degli scarponi da sci (carving e sport) ha la suola di questo standard.

Scarponi da sci: piastra ISO 5355
La suola dello standard ISO 5355. Ebay.com

Touring (ISO 9523). Scarpe standard per scialpinismo o viaggi campestri con alti e bassi. Tali scarpe hanno una suola gommata più alta con un protettore profondo. A volte le scarpe sono vendute con sovrapposizioni sostituibili, che ti permettono di usarle con rilegature regolari.

Scarponi da sci: suola Standard Touring
Suola standard Touring. gearinstitute.com

WTR (Walk to Ride) – questo è lo standard delle scarpe per il freeride, per le quali sono necessari speciali elementi di fissaggio WTR. Alcuni modelli di tali scarpe possono essere utilizzati anche con i supporti Touring.

Scarponi da sci: suola standard WTR
La suola dello standard WTR. lugaresdenieve.com

Larghezza di imbottitura

La larghezza della scarpa è la distanza tra le pareti della scarpa nel punto più largo. Deve corrispondere alla larghezza del tuo piede. Di norma, questo parametro è indicato nel boot e puoi misurare il tuo piede direttamente nel negozio o nel noleggio: di solito ci sono dei righelli speciali.

Ci sono scarpe con larghezza regolabile della scarpa. Indicano la gamma, ad esempio, da 100 a 150 mm.

Ricorda: con gli scarponi troppo larghi non è possibile fissare bene le gambe, in modo che durante lo sci sia difficile gestire gli sci. Pertanto, è meglio concentrarsi sui numeri e non comprare troppe scarpe.

termoformatura

Questa è l’abilità della scarpa di prendere la forma del piede sotto l’influenza del calore.

Scarponi da sci: scarponi interni realizzati in schiuma termica
Stivale interno realizzato in materiale termoformato. backcountry.com

In alcuni stivali, è possibile modellare solo le zone problematiche, in altre l’intera superficie della scarpa viene stampata.

Se le scarpe hanno un segno di adattamento automatico, vengono termoformate durante le calze, dal calore del piede. Pochi giorni di sci sono sufficienti per scarpe con autofood personalizzate secondo le tue esigenze.

Prima di acquistare le scarpe, sii come loro in un negozio per 10 minuti. Quindi capirai se le tue scarpe ti stanno scuotendo o no, hanno bisogno di termoformatura o hai bisogno di misurare le altre.

Le scarpe Custom Fit sono progettate per la formatura a caldo con uno speciale asciugacapelli. Lo stampaggio a caldo viene eseguito nel negozio dopo il montaggio, se ti sembra che la scarpa si adatti alle dimensioni, ma preme un po ‘in qualche punto.

Per prima cosa, lo stivale si scalda con un asciugacapelli per circa 10-15 minuti, poi lo metti, fissi le clip e rimani in piedi per circa 10 minuti. Quindi rimuovere e lasciare per almeno un’ora, fino a quando il materiale si è solidificato nella posizione desiderata.

warming

Gli scarponi da sci sono riscaldati con lanugine, lana e vari materiali sintetici, ad esempio l’isolamento idrofobo 3M Thinsulate.

A differenza dei materiali naturali, i materiali sintetici hanno la capacità di rimuovere l’umidità dal corpo, in modo da non guidare in calzini intrisi di sudore. In questo caso, i calzini dovrebbero essere fatti anche di materiale sintetico: cotone e lana dovrebbero essere lasciati per altri scopi.

Come scegliere gli scarponi da sci in base alla destinazione

1. Scarpe da intaglio

Come scegliere gli scarponi da sci: scarpe da intaglio
evo.com

Queste scarpe ti si addicono, se stai andando esclusivamente sulle piste preparate e solo per piacere. Cioè, non lavorerai su velocità e tecnica, fisserai record personali e uscirai dalla traiettoria per guidare su neve intatta.

Le scarpe per intagliare sono di diversa rigidità. Per gli stivali principianti con un valore di rigidità da 60 a 100 sono adatti, per i ventilatori progressivi – da 100 a 130.

Quando scegli le scarpe, non inseguire la morbidezza e la praticità: nel negozio ti sentirai a tuo agio, ma sulla strada, quando gli sci sono scarsamente controllati, questo vantaggio non ti sembrerà così significativo.

La suola degli sci da carving è dotata di tacchi realizzati in materiale morbido. Ciò consente di salire facilmente le scale o di camminare sul pavimento, ad esempio, se hai intenzione di rilassarti in un bar.

Gli stivali calzascarpe, di regola, hanno una pendenza di 13 gradi. Ci sono quattro clip e una tracolla, che fornisce una fissazione aggiuntiva.

Notare se è presente un gruppo di regolazione inclinato all’interno o all’esterno della scarpa.

Come scegliere gli scarponi da sci: nodo di regolazione inclinato
evo.com

Questo nodo consente di adattare la scarpa alle caratteristiche anatomiche delle gambe. Ad esempio, se hai le gambe a forma di X o a forma di O, la regolazione della inclinazione ti consentirà di cambiare l’inclinazione dello scarpone in modo che la gamba sia dritta sullo sci.

In alcuni modelli il nodo si trova solo su un lato, in altri c’è sia all’interno che all’esterno. Due nodi consentono di regolare l’inclinazione dell’albero in modo più preciso.

2. Scarpe sportive

Come scegliere gli scarponi da sci per le corse
backcountry.com

Questa è un’opzione per gli sciatori più esperti che stanno progettando di migliorare la loro tecnica di pattinaggio. Le scarpe sportive hanno la massima rigidità e una suola assolutamente liscia: camminare in esse è scomodo, quindi per una vacanza rilassante non funzioneranno. Queste sono scarpe per coloro che hanno la priorità nel pattinaggio, allenamento o competizione.

3. Scarpe universali

Come scegliere gli scarponi da sci: scarpe universali
evo.com

Tali stivali si adatteranno sia alla guida lungo la pista preparata, sia per un piccolo freeride (ad esempio, quando la neve pesante è finita e non ha avuto il tempo di pulirla o se la pista è mal preparata).

Nelle scarpe universali, puoi cambiare l’angolazione del gambale per adattarle alle nuove condizioni di guida. Ad esempio, su una pendenza ripida è possibile spostare il bootleg in avanti per trasferire il carico alle calze, e sulla vergine, al contrario, inclinare di nuovo il bootleg.

Inoltre, gli stivali universali si distinguono per le sovrapposizioni in gomma sulla suola, con cui è conveniente camminare su una superficie dura.

E l’ultima caratteristica delle scarpe universali: sono più calde degli sport e delle sculture.

4. Scarpe per il freeride

Come scegliere gli scarponi da sci: Stivali per il freeride
evo.com

Queste scarpe sono progettate per la guida esclusivamente al di fuori delle piste. Sono dotati di tre fermagli e quest’ultimo è capovolto: questo design impedisce alle clip di slacciarsi durante lo sci sulla neve. Anche le scarpe da freeride hanno una cintura più larga.

Le scarpe da freeride passano alle modalità a piedi e in sella. Se devi andare in salita, puoi rilassare la rigidità del gambale e, quando necessario, metti nuovamente le scarpe nella modalità di discesa, fornendo la necessaria rigidità per controllare gli sci.

Anche le scarpe da freeride hanno pochissimo peso, sono ben isolate e non permettono l’umidità.

5. Scarpe per il freestyle

Come scegliere gli scarponi da sci per il freestyle
backcountry.com

stivaletti freestyle corta, fissaggio a tre clip e un urto di assorbimento spessa suola che protegge il piede da lesioni in caso di salto.


Questo è tutto. Se hai consigli sulla scelta dello sci e delle attrezzature per loro, scrivi commenti. E buona fortuna sulle piste!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

65 − = 63