Come preparare un dispositivo Android in vendita

Per molti, tablet o smartphone – non è solo un mezzo di comunicazione, ma anche archiviare file personali e dei dati: notebook, diario, task manager, album di foto e anche un portafoglio. Quali sono gli unici segreti persone non si fidano loro dispositivi: da immagini intime e corrispondenze ai documenti confidenziali e le password di conti bancari.

Non sorprende che Android ti consenta di copiare le informazioni personali nel cloud per trasferirle facilmente sui nuovi gadget e cancellarle completamente su quelle vecchie. Le istruzioni del Lifehacker ti aiuteranno ad affrontare queste attività. Si basa su puro Android 6.0.1 Marshmallow, ma se si utilizza una versione diversa del sistema, anche questi suggerimenti funzioneranno. Sebbene alcuni menu e opzioni potrebbero essere leggermente diversi.

1. Abilita il backup automatico

I gadget con Android 5.0 e le versioni più recenti del sistema operativo copiano automaticamente la maggior parte dei dati utente e delle impostazioni sui server di Google. Si tratta di impostazioni dell’interfaccia e reti Wi-Fi, contatti, un elenco di programmi installati e persino dati interni di alcuni di questi programmi. Questa funzione semplifica notevolmente la transizione a un nuovo dispositivo. Basta collegare il tuo account ad esso – e copie dei vecchi dati vengono scaricate dal Web.

Per utilizzare il backup, è necessario abilitarlo nelle impostazioni. Per fare ciò, trova la partizione responsabile del ripristino e ripristino. Aprilo, seleziona un account Google per archiviare dati e impostazioni, quindi attiva il backup e il ripristino automatico.

Abilita il backup automatico Abilita il backup automatico

Quindi, connettersi alla rete e attendere 30 minuti affinché il backup abbia luogo. Durante il processo, Android duplicherà le impostazioni e i dati delle applicazioni Google sincronizzati con l’account selezionato. Il sistema copierà anche i dati dei programmi di terze parti sul cloud, gli sviluppatori dei quali hanno implementato il supporto di backup tramite Google. Tutto questo è possibile ripristinare rapidamente al nuovo gadget.

2. Salvare manualmente i dati più importanti

Se il tuo dispositivo ha un sistema Android obsoleto o non sei sicuro che il backup sia per i file importanti, creane copie manualmente.

Collega il telefono al computer in modalità di archiviazione file e visualizza i contenuti del gadget in Esplora risorse. Salva foto importanti, musica, libri, video e altre informazioni dal tuo dispositivo al computer. In alternativa, puoi duplicare le informazioni in Dropbox o in un altro servizio cloud.

Salva i tuoi dati più importanti manualmente

In futuro, è possibile copiare manualmente le informazioni memorizzate sul computer o nel cloud su un nuovo dispositivo.

3. Rimuovere le schede SD e SIM

Il tuo numero di telefono assume gradualmente il ruolo di un identificatore universale per una varietà di servizi, quindi sarebbe molto offensivo perderlo. Dopo aver dimostrato le capacità dello smartphone all’acquirente, non dimenticare di estrarre la scheda Sim. Lo stesso vale per la scheda di memoria, soprattutto se il tuo dispositivo è stato venduto di default senza di esso.

Se si desidera mantenere la scheda di memoria per il nuovo proprietario come un bonus, o perché era parte della dotazione di serie, essere sicuri di eliminarlo prima della vendita. Per fare ciò, apri le impostazioni del telefono e trova l’elemento corrispondente nella sezione delle unità.

4. Ripristina le impostazioni di fabbrica

Dopo aver eseguito copie di backup dei dati importanti e aver cancellato la memory card, è necessario eliminare tutti i dati dal dispositivo. Il modo più rapido e affidabile per farlo è quello di ripristinare le impostazioni di fabbrica. Di conseguenza, il tuo telefono o tablet sarà lo stesso come era al momento dell’ammissione al negozio.

Per ripristinare, collegare il dispositivo a una fonte di alimentazione e utilizzare l’opzione appropriata nelle impostazioni della macchina. Ad esempio, su Android 6.0.1 Marshmallow puro, l’elemento desiderato si trova nella sezione “Ripristino e ripristino” e si chiama “Ripristina impostazioni”.

Come eliminare tutto dal telefono: Ripristina le impostazioni di fabbrica Come pulire il telefono: Ripristina le impostazioni di fabbrica

Dopo il ripristino, il telefono si riavvierà e vedrai che è diventato vergine pulito e senza macchia.

Ma se hai incasinato il firmware, non restituirà la versione di fabbrica. In questo caso, potrebbe essere necessario riflettere nuovamente il dispositivo con un firmware di fabbrica, che, di regola, può essere trovato sul sito Web del produttore.

Una volta completati tutti questi passaggi, è possibile trasferire il dispositivo a un nuovo utente senza timore di dati personali.

Leggi anche:

  • Come preparare correttamente un iPhone in vendita →
  • Come scegliere uno smartphone →
  • 10 passaggi per proteggere il tuo smartphone dall’hacking →

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

93 − = 90