BULLET JOURNAL o come organizzare le voci nel diario

Ora dozzine di applicazioni per la pianificazione. Any.do, Wunderlist, Evernote e altri servizi simili hanno praticamente superato i nostri diari quotidiani.

Tuttavia, molti continuano a utilizzare la carta per la pianificazione. Per qualcuno un’abitudine, e per qualcuno – un principio. Ma entrambi hanno molto tempo per questo. Viene speso ancora di più per trovare le informazioni giuste.

Oggi vi parleremo del sistema di conservazione dei documenti su carta, che contribuirà a mettere ordine nel vostro diario.

Il suo autore è un web designer Ryder Carroll (Ryder Carroll). Anche quando era a scuola, non si attaccava ai documenti ordinari. Ogni volta che cercava di fare, per esempio, un abstract su George Washington, invece del testo, risultava un disegno sul quale il primo presidente degli Stati Uniti con una pistola in mano sella un toro gigante.

Alla fine, decise di creare il proprio sistema di registri scritti a mano. Questa tecnica successivamente lo ha aiutato a finire l’istituto, e ha anche lavorato con successo come web designer.

Secondo Carroll, la facilità del suo sistema sta nella sua semplicità e flessibilità.

“Utilizziamo intenzionalmente le notazioni standard, come elenchi di marcatori, caselle di controllo, numeri di pagina, ecc. Quindi sai molto, anche prima di iniziare. “

Sistema di “Quick Records”

Termini che userete per apprenderlo:

  • L’indice è un sommario. Aiuta a trovare rapidamente il record desiderato.
  • L’oggetto è il nome della voce. Succede di base e secondario (ad esempio, “September / 19”).
  • Elenchi di indicatori: i tuoi pensieri intelligenti, o meglio “Compiti”, “Note” e “Eventi”.
  • Compiti – attualità, sono indicati dalle caselle di controllo.
  • Note: idee, osservazioni, sono contrassegnati da punti in grassetto.
  • Eventi: le riunioni e gli eventi imminenti sono contrassegnati da cerchie “vuote”.
  • Le note sono i margini. Aiutare a comprendere l’essenza del disco (“Priorità”, “Impara”, “Stimolo”, “Altro”, ecc.).
  • I numeri di pagina sono un “navigatore”. Aiuta a trovare rapidamente i record necessari.
  • Calendario mensile: piani per il mese successivo.
  • Agenda – piani per il giorno.
  • Lo spostamento è il trasferimento di attività non completate per il mese / giorno successivo.
  • Le raccolte sono elenchi tematici. Aiutano a “riempire” il calendario mensile e l’agenda (ad esempio “Elenco dei libri da leggere”, “La mia lista dei desideri”, ecc.).

Regole di base che ti aiuteranno a padroneggiare il sistema:

1. Avvia un notebook. Non è necessario acquistare “Moleskine” – il notebook si inserirà anche in una scatola.

2. Numera le pagine.

3. Crea una pagina con un indice: questa è la prima pagina del tuo quaderno. Il sommario include argomenti e numeri di pagina.

L'indice è un sommario

4. Lascia un paio di pagine per le tue collezioni. Inventale  Le raccolte sono elenchi tematici

5. Crea un calendario mensile (pagina a sinistra): scrivi il nome del mese, i numeri e le lettere che indicano i giorni in una colonna. Al contrario, specifica i compleanni e le date di altre attività che non cambieranno esattamente. Calendario mensile

6. Crea un indicatore di lista mensile (la pagina giusta), cioè attività ed eventi per i prossimi 30 giorni. Non dimenticare di checkbox, punti grassi e cerchi “vuoti”. Ciò aiuterà rapidamente a strappare visivamente al testo il giusto tipo di informazioni.

7. Tornare alla pagina dell’indice e scrivere il numero di pagina in cui si trova questa informazione.

8. Delineare l’ordine del giorno (per 1 giorno o più in una volta). Non dimenticare di inserire i dati nell’indice.

Agenda - piani per il giorno

9. Organizzare le note per ogni attività o evento.

Le note sono contrassegni di campo

10. Alla fine del mese, sposta tutte le attività correnti sul nuovo calendario mensile.

Suggerimenti per l’utilizzo del sistema:

  • Non essere arrabbiato se qualcosa è trascurato e non fatto in questo o quel elenco di marcatori.
  • Segna le attività completate con i segni di spunta; attività che hanno perso rilevanza, cancellare.
  • Non dimenticare di riempire l’indice.
  • Raggruppa attività simili o correlate. Per fare ciò su una pagina pulita, creare un elenco di tali compiti, intitolarlo e inserire i dati nell’indice.

Per coloro che vogliono conoscere il sistema di “Quick Records” più vicino e provarlo su se stessi, c’è un video visivo.

(Bullet Journal)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

35 − = 34