Come portare pensieri e sentimenti in ordine: 6 tecniche di pacificazione rapida

1. Respirazione profonda

Il Qigong non è solo la ginnastica meno traumatica, ma anche una delle tecniche di successo per far fronte allo stress. Gli squat superficiali sono accompagnati da dondoli di mani e respirazione speciale. La tecnica è facile da imparare senza allenamento a qualsiasi età e dopo il primo allenamento per sentire come migliora lo stato fisico ed emotivo.

Diciotto esercizi di base aiutano a controllare la respirazione e a sospendere il dialogo interno. Se sei impegnato una o due volte alla settimana, in una situazione stressante sarà sufficiente ripristinare il ritmo respiratorio e immaginare come esegui l’esercizio per raggiungere rapidamente i sensi e sintonizzarti in un’atmosfera lavorativa.

2. Allenamento autogeno

L’allenamento autogeno è inteso come una sequenza speciale di esercizi con una maggiore concentrazione sulle sensazioni.

Per prima cosa devi realizzare la pesantezza del tuo corpo e poi immaginare come viene versato il calore su di esso – aiuta ad approfondire il rilassamento muscolare e provoca il flusso di sangue.

L’allenamento autogeno può essere praticato seduto in una posa comoda o sdraiata. Aiuta a rilassare completamente, alleviare lo stress fisico e psicologico e può anche alleviare varie malattie cardiovascolari e psicosomatiche causate dallo stress.

3. Silenzio interiore

Raddrizza la schiena, chiudi gli occhi, rilassati e concentrati sull’inalazione e l’espirazione. Il flusso disordinato dei pensieri cesserà gradualmente. In 10-15 minuti sarai in grado di continuare la tua attività con nuova energia, carica di energia.

La meditazione non è magia o religione. Il suo obiettivo è di calmare la mente e ripristinare l’armonia spirituale. Puoi sempre scaricare speciali istruzioni di rilassamento o meditazioni guidate e ascoltarle al momento giusto.

4. Suoni di musica

Rilassati e distraiti da pensieri spiacevoli aiuta la tua musica preferita. Trova una canzone che asserisce la vita o una melodia gioiosa che ti ricorda il bene e rassicura. Canta o calpesta il ritmo.

5. Parole di supporto

A volte voglio sentire parole di supporto, ma una persona vicina non è disponibile o io stesso ho avuto difficoltà. Tieni alcune citazioni di ispirazione o libri che ti daranno il buonumore, ad esempio, “In una vita sana e integrale” di Neil Donald Walsh.

Parole che devono vivere qui e ora, di godere di tutti i giorni, ad essere tolleranti gli uni degli altri e di essere grati per le piccole cose come una deliziosa colazione o acqua calda (qualcuno e non esiste!), Piena di saggezza della vita. Nel profondo, siamo anche d’accordo con loro, ma spesso ci dimentichiamo di loro.

6. Calma, solo calma

Non rinunciare alla regola nota “contare fino a 10”. In te, si riduce l’offesa? Non rispondere immediatamente, aspetta un paio d’ore. Durante questo tempo avrai tempo per raccogliere quelle parole tanto necessarie o non dovrai rispondere.

Non rimproverarti per il fallimento. Cerca di analizzare gli errori come un osservatore esterno, come se qualcun altro si trovasse in una situazione stressante. Ciò contribuirà ad evitare emozioni non necessarie. Trarre conclusioni e promettere di fare la prossima volta in modo diverso. Il risentimento contro se stessi toglie la forza e non consente di andare avanti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

9 + 1 =