Yoga con i bambini: 12 esercizi

I bambini hanno ciò che è praticamente assente in molti adulti: flessibilità naturale, resistenza e incredibile energia. E sono felici di fare qualcosa di interessante per l’azienda con gli adulti.

Se hai provato ad andare alle lezioni di yoga e ti sembravano noiose e complicate, forse dovresti provare almeno una lezione in compagnia del bambino? Sarà divertente, ti garantisco. 😉

Se il tuo obiettivo principale – attrarre il bambino e infondere in lui amore e interesse per lo sport, prova a trasformare lo yoga in un gioco eccitante. Ad esempio, è possibile organizzare qualcosa come lo yoga nello stile di “Sfidando le onde” – questo è quando si accende la musica, il suono fuori l’ambito “Sfidando le onde …”, ma sostituisce la frase “cifra Marine stare fermi” con “figure in posa albero e così via, e così via. Se includi la fantasia, puoi rifare quasi tutti i giochi in movimento o inventarne uno nuovo. Quindi, lo yoga dei bambini per principianti.

Esercizio numero 1. Rana

Esercitare la rana

Saltare in questa posizione aumenta la flessibilità delle articolazioni dell’anca e della zona lombare. Stare dritti, i piedi larghi sulle cosce. Squat e metti le mani dietro le gambe. Da questa posizione, muovi lentamente il peso un po ‘in avanti e inizia a saltare. Allo stesso tempo, mani e piedi dovrebbero staccarsi dal pavimento. Puoi anche gracchiare un po ‘mentre salti, ai bambini piacerà. Se saltare ti sembra un compito impossibile per te, prova a sederti in questa posizione il più profondamente possibile.

In realtà, questa posizione è una preparazione per postura lucciola – questo è quando il peso è completamente trasferito alle braccia e le gambe escono dal pavimento. Pertanto, dopo che i bambini hanno imparato bene posa della rana, Lascia che provino un po ‘per bilanciare le loro mani.

Esercizio numero 2. Flamingo

E questo è qualcosa come la nostra rondine, che viene insegnata a fare anche a scuola nelle lezioni di educazione fisica. Questo è un esercizio per bilanciare e rafforzare le gambe e il corpo.

Stare in piedi, gambe unite, braccia distese su ciascun lato e lateralmente come ali. Porta indietro la gamba sinistra e inclinati in avanti. Mantieni l’equilibrio con le tue mani. Puoi agitarle come ali. È meglio bilanciare, se contemporaneamente ti pieghi in avanti e muovi il piede indietro. Il peso del corpo deve essere trasferito all’interno della gamba di supporto. Inoltre puoi dare un’occhiata e guardare costantemente un punto: aiuta molto! E non dimenticare di cambiare le gambe! Di regola, è più facile mantenere l’equilibrio su una gamba che sulla seconda. Qualcuno potrebbe avere una gamba destra, qualcuno ha una gamba sinistra.

Esercizio 3. Albero

Un altro esercizio sull’equilibrio, che rafforza le gambe e allunga la colonna vertebrale.

Yoga per bambini

Stai dritto, gambe unite. Piegare la gamba destra nel ginocchio, portarla di lato e posizionare la suola sul ginocchio della gamba sinistra. Il parente più alto rispetto al ginocchio che sei riuscito a mettere il piede, più facile è bilanciare, così puoi aiutare te stesso e mettere il piede più in alto possibile. Dopo aver sistemato il piede in una posizione comoda, spingere le mani davanti al petto nel namaste e sollevarle sopra la testa. In questa posizione, puoi facilmente oscillare da un lato all’altro, come gli alberi nel vento.

Esercizio numero 4. Barca

Questa posa è perfetta per mantenere la tua tonica tonica. Una versione semplificata è disponibile per i bambini.

Siediti sul pavimento, piega le ginocchia, strappa i piedi dal pavimento e cerca di bilanciarlo un po ‘sul tuo papa. Non appena senti la stabilità, afferra gli alluci con le mani e lentamente raddrizza le gambe continuando a bilanciare. Puoi dondolare avanti e indietro un po ‘, come una barca sulle onde. Un’altra opzione: puoi farlo senza l’aiuto delle mani, semplicemente sollevando le gambe e mantenendo l’equilibrio nella posizione della lettera V.

Esercizio numero 5. Il cane si piega verso il basso

Questa posizione è ben nota a tutti, e distende notevolmente la schiena e la parte posteriore delle gambe e rinforza anche la parte superiore del corpo.

yoga per bambini

Metti le mani sul pavimento, con le ginocchia sotto i fianchi, cioè le gambe saranno leggermente piegate. Quindi, cerca di raddrizzare le ginocchia e premere le mani sul pavimento, con i talloni che si allungano sul pavimento. Si scopre che si allunga la schiena e si estende la superficie posteriore delle gambe. Se è troppo facile per i bambini, possono sollevare una gamba verso l’alto (la punta è allungata, il ginocchio guarda verso il pavimento, il bacino non gira di lato, ma guarda chiaramente verso il basso) o la testa contro il pavimento. Ci sono molte opzioni per questa posa, quindi avrai molto da scegliere. È auspicabile che i piedi siano completamente in piedi sul pavimento.

Esercizio numero 6. Stella marina

I bambini amano le sfide, quindi questa posizione dovrebbe essere molto piacevole per loro. Rafforza le mani e la parte superiore del corpo.

yoga per bambini

Stare in piedi posa con ilprendere in giro. Fai un piccolo passo in avanti con il piede destro e apri il piede in modo che il calzino sembri a sinistra. Scopri il lato destro strappando il braccio sinistro dal pavimento e sollevandolo. Quindi solleva il piede sinistro. Cerca di mantenere la stabilità il più a lungo possibile.

Esercizio numero 7. Ice Hill

Questa posa dall’esterno sembra semplice. In realtà, questo è un eccellente allenamento per mani e preti.

Siediti sul pavimento, i piedi uniti. Metti le mani dietro i fianchi a breve distanza, le dita dovrebbero essere puntate verso le gambe. Appoggia i piedi sul pavimento e solleva il bacino e le cosce, la testa viene gettata all’indietro. Immagina di essere uno scivolo per bambini e che i bambini scivolino giù da te. Se questa posizione è troppo pesante per te, puoi piegare le ginocchia.

Esercizio numero 8. Carriola e una candela

Questo esercizio aiuta a distendere il collo e la zona lombare.

Sdraiati sulla schiena, le ginocchia piegate, i piedi sul pavimento. Tira i piedi dal pavimento e spostali sulla testa in modo che le dita dei piedi si depositino sul pavimento. Ginocchia leggermente piegate Se lo stretching lo consente, puoi provare a raddrizzare le gambe. Le mani giacciono sul pavimento lungo il corpo e forniscono stabilità. Assicurati che le scapole siano premute strettamente sul pavimento, e lentamente vai nella betulla standard, raddrizzando le gambe semi-piegate. Dalla betulla anche lentamente tornare alla posizione di partenza, appoggiando la schiena sul pavimento della vertebra dietro la vertebra.

Esercizio n. 9: il ponte

Chi tra noi nella mia infanzia non ha provato a stare sul ponte? Penso che tutti conoscano questo esercizio.

Sdraiati sul pavimento, gambe piegate alle ginocchia, piedi ben saldi sul pavimento quanto più vicino al bacino. Le mani si piegarono ai gomiti e si posizionarono appena sopra le spalle, i palmi premuti strettamente sul pavimento, le dita che guardavano verso i piedi. Sollevare delicatamente e lentamente il corpo, inarcando la colonna vertebrale. Il peso deve essere trasferito sulle mani, le cosce dovrebbero continuare a guardare avanti e non si spostano.

Esercizio numero 10. Ballerino

Questa posa in bilico. Inoltre allunga e rafforza bene la colonna vertebrale e le gambe.

Stai dritto, gambe unite. Piega il piede destro e afferralo con la mano destra per il piede o la caviglia. Appoggiati leggermente in avanti e allo stesso tempo prova a sollevare il piede destro. Tenere la mano sinistra in avanti per l’equilibrio. I bambini gestiscono in questa posizione non solo per stare in piedi, ma anche per saltare o ruotare attorno al proprio asse.

Esercizio numero 11. Panino

E questa è la piega longitudinale standard, che quasi tutti i bambini fanno tranquillamente. Anche gli adulti hanno un po ‘di sudore, prima che possano dimezzarsi.

Yoga con i bambini

Sedersi sul pavimento, le gambe unite, le ginocchia raddrizzate. Inizia a piegarti in avanti alle gambe con la schiena dritta. E ricorda che non si inclinano a spese della schiena e della vita, ma a spese delle articolazioni dell’anca. Cosa significa? Ciò significa che devi allungare la pancia (costole inferiori) ai fianchi, dal petto alle ginocchia e il mento ai piedi. Nessuna deflessione nella parte bassa della schiena, guardare avanti, la schiena è piatta, le scapole sono unite. Puoi aiutare te stesso con le mani, afferrando i piedi e tirando in piedi.

Esercizio n. 12. Bambino felice

Questa postura di rilassamento, e si estende perfettamente i fianchi e la parte bassa della schiena.

Sdraiati sulla schiena, piega le ginocchia, tirale al petto e afferra le mani sui piedi, sulle ginocchia o sulla schiena dei fianchi. Spingere delicatamente le mani in piedi in modo che i fianchi si estendano verso il pavimento e oscillare leggermente da un lato all’altro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

53 − 51 =